Il mondo del lavoro ai tempi del Covid

Blog > Candidati > Il mondo del lavoro ai tempi del Covid
8 luglio 2020

 

Ogni nazione, ogni azienda ed ogni persona sta combattendo una battaglia molto dura che è iniziata a gennaio del 2020 quando si è diffuso in tutto il mondo il Covid 19. Da una parte abbiamo i Paesi del mondo che stanno affrontando una sfida impegnativa a causa dell’emergenza sanitaria in corso e stanno correndo ai ripari, cercando di attenuare i rischi di una crisi economica potenzialmente disastrosa.

Dall’altra abbiamo le aziende che risentono dei mancati introiti e dei pagamenti sempre più dilazionati e che boccheggiano in una situazione molto complessa ed incerta.

Infine, abbiamo i cittadini, timorosi per i rischi alla salute che questo subdolo virus può arrecare ed allo stesso tempo preoccupati dalle dense nubi che si stanno affacciando all’orizzonte e che paventano una recessione globale.

L’Italia sta facendo i conti con una situazione che non è esagerato definire drammatica, ma che non è dissimile a quella di altre nazioni.

L’economia del futuro sempre più verso il digitale

L’uso dei sistemi digitali sta penetrando, giorno dopo giorno, nella quotidianità di tutti: inclusi coloro che sono sempre stati restii ad avvalersi degli strumenti informatici. I numerosi sistemi di videoconferenza e di chat tra cui si può scegliere permettono di comunicare con i colleghi, con gli amici e con i parenti. Di certo, il periodo di isolamento iniziato a marzo e che si è concluso solo dopo alcune settimane ha modificato, forse in modo definitivo, il modo di comunicare e le abitudini di tutti.

Il boom dell’e-commerce sta creando uno stravolgimento delle nostre abitudini ed allo stesso tempo porterà a grandi sconvolgimenti economici ed a nuove importanti sfide. Una su tutte: riusciranno i tanti negozi locali e centri commerciali a reggere l’urto e ad offrire sempre nuovi servizi?

Il mondo del lavoro di oggi

Viviamo in un mondo liquido, dove tutto muta in pochi attimi. Non abbiamo appigli e certezze a cui aggrapparci.

Ma prima o poi, però, riprenderemo in mano le nostre vite e tornerà la calma. In tanti purtroppo perderanno il lavoro, ma di una cosa possiamo essere certi che ci saranno comunque anche nuove opportunità.

Ma anche adesso siamo in piena crisi vale la pena di impegnarsi su questo fronte: è importante non smettere di cercare lavoro e investire sulla formazione e sulle proprie competenze.

Il valore della formazione continua

Continuare a formarsi e ad investire su sé stessi è di fondamentale importanza in una fase come quella attuale; ma al tempo stesso è opportuno continuare a sviluppare le nostre soft skills. Presto torneremo in ufficio e saper lavorare con gli altri è una dote fondamentale per ogni professione.

Il regime di incertezza che ci governa, e che per ora rende impossibile sapere quando tutto ciò si concluderà, è una zavorra importante. Va detto però che il nostro Paese, come molti altri, sta mettendo in mostra tutta la resilienza necessaria: una dote che ciascuno di noi, nel proprio piccolo, deve possedere e coltivare.

Le professioni più richieste durante il coronavirus

In questo dato momento storico è stata molto elevata la richiesta di operatori sanitari, così come quella di operai per il settore farmaceutico e per il settore chimico, specialmente in relazione alla produzione di mascherine e di disinfettanti. Nel novero degli altri comparti in crescita ci sono tutti quelli che hanno a che fare con i beni di prima necessità. Il mondo della grande distribuzione ha avuto bisogno di nuovi addetti, gli operatori dell’e-commerce hanno assunto nuove maestranze, ma sono cresciute anche le richieste per gli addetti alle pulizie, per chi si occupa di interventi di sanificazione e per tutti coloro che lavorano nel campo della logistica e della sicurezza dei lavoratori.

Ma allo stesso tempo, nonostante la cassa integrazione ed il blocco di licenziamenti e assunzioni, sono state tante le figure professionali ricercate. Anche impiegati amministrativi, manutentori, payroll specialist, ecc. ecc.

Per questo è importante mantenere aggiornato il proprio curriculum ed inserirlo in una banda dati ricca di annunci come quella dello Studio Mantini. Scoprili cliccando qui.

La selezione dei candidati ai tempi del Coronavirus

Tra le numerose attività che ai tempi del coronavirus devono essere eseguite a distanza c’è la selezione dei candidati da parte delle aziende che cercano nuovi dipendenti e collaboratori. I sistemi di video intervista consentono di gestire con facilità ed efficacia i colloqui con i candidati, così che la loro presenza effettiva in uno spazio fisico non sia necessaria. 

Questa pratica effettuata da remoto era già in uso da anni presso il nostro Studio e per questo abbiamo continuato con questo sistema ottenendo ottimi risultati.

Come nella crisi del 2008 ci saranno ripercussioni forti e devastanti, ma allo stesso tempo riusciremo sicuramente ad uscirne e torneremo alla normalità. Da oltre 20 anni mi occupo di selezione del personale e posso garantirvi che chi continua a investire nella propria formazione avrà sempre un posto fisso che lo aspetta.


Trova il tuo lavoro ideale!

Iscriviti al nostro sito. Sarà nostra cura trovare il lavoro migliore per te.

Invia il tuo curriculum